Bene i ragazzi, invece le ragazze… lasciano le cose a metà

Ottimo rientro dopo la pausa natalizia per il settore maschile: vincono in maniera netta sia la serie D sia le squadre giovanili under 16 e Under 14: quest’ultima, ormai sicura del passaggio alla seconda fase del campionato, contenderà al Volley Magenta la prima posizione del girone nella sfida in programma tra tre settimane. Vince al tie-break, soluzione divenuta ormai piuttosto frequente, l’Under 18, mentre per la Prima Divisione si deve accontentare di un solo punto, in una gara prima dominata e poi malamente sfuggita di mano. Le troppe energie fisiche e mentali spese per spuntarla nel secondo set (già quasi vinto sul 24-19 e poi recuperato con grande sofferenza sul 31-29) si sono fatte sentire nella seconda parte di gara, quando testa e gambe sono venute a mancare.
Una situazione negativa che ha visto coinvolte molte squadre femminili, partite bene nelle rispettive gare e poi crollate alla distanza dopo le prime difficoltà, come se la lunga pausa avesse lasciato troppe scorie e tossine non smaltite dopo una settimana di allenamenti. Era iniziata bene la trasferta a Mesero della Seconda Divisione, che però dal secondo set in poi ha visto spegnersi la luce; allo stesso modo l’Under 16 2005 ha vinto la prima frazione contro la capolista Arluno, e ha rischiato il colpaccio anche nel secondo set, per poi finire con un crollo verticale. Simile andamento per l’Under 13: sfugge per poco il primo set, pronto riscatto nel secondo e poi crollo nell’ultima frazione. Rischia grosso anche la Terza Divisione Under 20, all’esordio nel campionato contro la giovane squadra di Albairate: non c’è gara nei primi due set, poi però l’attenzione si allenta, gli errori si moltiplicano e le ragazze di coach Tunesi sono costrette a sudarsi la vittoria al quarto set non senza patemi.
Un discorso a parte merita la serie D, sconfitta al tie-break dal Volley Basiglio, che in classifica ha la metà dei punti delle abbiatensi: qui la cattiva sorte si è particolarmente accanita sulle ragazze di Locambio, che si è trovato di punto in bianco privato delle tre attaccanti di banda più incisive, due di queste messe ko da infortuni e influenza la sera stessa della partita. Eppure la gara era iniziata abbastanza bene, con un primo set vinto senza grossi affanni, con una seconda frazione persa ai vantaggi a causa dei troppi errori e con un terzo set che lasciava presagire un esito complessivo della gara favorevole. Tuttavia l’assenza di cambi, che potessero dare un attimo di respiro a giocatrici poco abituate a reggere la tensione di una gara lunga, ha fatto sì che l’inerzia si spostasse sempre più verso le ospiti, che dalla metà del quarto set sono salite in cattedra senza più mollare la presa. Termina con una vittoria la fase a gironi della Libera femminile rossa, che passerà ora alla fase ad eliminazione diretta come seconda classificata del proprio raggruppamento.

Risultati:
Serie DM: Run Time Solutions – Pro Volley Revivre 0-3 (20-25, 16-25, 21-25)
Prima Div. M: Pro Volley – Bruzzano Pallavolo 2-3 (25-17, 31-29, 19-25, 16-25, 14-16)
Under 18M: Olimpia Neutel Vigevano – Pro Volley 2-3 (25-22, 22-25, 25-22, 23-25, 12-15)
Under 16M: Pro Volley – Volley 2001 Garlasco 3-0 (25-20, 25-18, 25-21)
Under 14M: Pro Volley – Volley Lucernate 3-0 (25-14, 25-19, 25-12)

Serie DF: Pro Volley Metalgiemme – MI3 Volley Basiglio 2-3 (25-20, 24-26, 25-18, 20-25, 11-15)
Seconda Div. F: Pallavolo Mesero – Pro Volley 3-1 (23-25, 25-18, 25-11, 25-19)
Terza Divisione U20 F: Pro Volley – My Volley Alba 3-1 (25-12, 25-14, 24-26, 25-22)
Libera F. Rossa: Gioissa Rho – Pro Volley 1-3 (29-27, 18-25, 10-25, 15-25)

Under 16F 2004: Usob Bareggio – Pro Volley 3-0 (25-22, 25-19, 25-8)
Under 16F 2005:  Pro Volley – Volley Arluno 1-3 (25-20, 23-25, 9-25, 10-25)
Under 14F: MI3 Volley Basiglio – Pro Volley 3-0 (25-17, 25-16, 29-27)
Under 13F: Pro Volley – AG Milano 1-2 (23-25, 25-18, 16-25)
Under 12F: Pro Volley – MI3 Volley Basiglio 0-3 (4-25, 10-25, 8-25)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *