E’ arrivato il momento di iniziare anche per le Prime Divisioni

Scendono in campo questo venerdì per la prima volta in stagione le nostre due squadre di Prima Divisione nel settore maschile e nel settore femminile.
Le ragazze esordiranno in casa all’Omnicomprensivo di strada Chiappana alle ore 21 contro il Fastman Service Club Milano Volley, mentre poco dopo, alle 21,15, praticamente in contemporanea, sarà il turno dei ragazzi che invece giocheranno in trasferta sul campo di Lucernate contro la formazione locale.
Abbiamo fatto due chiacchiere con i rispettivi allenatori in avvicinamento a questa stagione della ripartenza: “La aspettavamo tutti con tanta voglia e un pizzico di ansia – dice coach Igor Pezzano, allenatore della squadra femminile – ci sentiamo come dei bimbi che aprono un giocattolo nuovo. C’è tanto entusiasmo, con la speranza che non ci siano davvero mai più stop lungo il campionato”. L’obiettivo della squadra, ovviamente, è quello di crescere: “Non c’è dubbio, soprattutto a livello tecnico e individuale e poi mi piacerebbe davvero riuscire a trasmettere il significato di cosa significa fare squadra. In questo senso devo dire che la voglia che le ragazze mettono ad ogni allenamento è già davvero speciale. Sento la loro fiducia e ringrazio il Pro Volley per l’opportunità che mi sta dando”.

Alberto Giannino invece è alla guida dei ragazzi: “Questa ripartenza è certamente una buona occasione per mettere alla prova il nostro lavoro che abbiamo fatto fino ad adesso in palestra, soprattutto per testare il livello di integrazione dei giocatori più esperti con i nostri ragazzi. C’è stata grande disponibilità in tal senso”. Parte da qui, dunque, l’obiettivo della stagione del Pro Volley: “Sicuramente, fare in modo che questa squadra diventi un vero e proprio collettivo. Cercando anche di integrare quanti più ragazzi possibili anche dalle giovanili. Dar loro spazio, senza mandarli allo sbaraglio, ma per fare in modo che possano aiutare la squadra a conquistare buoni risultati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *